In una delle domeniche di festa in casa nerazzurra l'Inter deve rispondere presente in zona champions tenendo il passo del Milan e lasciando lontane le romane. A San Siro arriva la Spal,squadra molto tecnica in cerca di punti salvezza che potrebbe quindi mettere in difficoltà i nerazzurri 

Dopo i sedicesimi con il Rapid Vienna, ecco sorteggiati i tedeschi dell Eintracht,una delle squadre più in forma del momento. Si parte in trasferta a casa loro,famosi per far tremare lo stadio quando cantano. A Francoforte non ci sarà Nainggolan,infortunato. Bisognerà portare a casa un buon risultato in vista del ritorno a San Siro.

Alla Sardinia Arena nuova trasferta per i nerazzurri,che non possono fallire perché ci sono squadre che stanno arrivando e sono molto vicine. Si gioca su un campo molto ostico e pericoloso come quello del Cagliari che ha promesso guerra fin da subito

All'Artemio Franchi di Firenze c è in programma uno scontro di alta classifica da una parte la Fiorentina in un buon momento di forma e alla ricerca di un posto in Europa League dall'altra un Inter che è alla ricerca di 3 punti d'oro per respingere gli assalti di Milan e Roma al terzo posto. In questa serata ventosa sono pronte le due squadre con le migliori formazioni da schierare

Si torna al profumo europeo che passeggia per le vie di Milano fino ad arrivare al Meazza. Per il capoluogo lombardo è una settimana ricca di impegni così come per l'Inter che è attesa a non distrarsi durante il ritorno dei sedicesimi di Europa League visto che all andata è terminata solo per 1-0 contro gli austriaci

In una delle settimane più calde dell'anno in casa Inter si torna in campo ,a casa nostra, per respingere l assalto del Milan e delle romane. Davanti,però,una squadra che viaggia verso l'Europa,la Sampdoria. Bisogna però trovare la cattiveria giusta per vincere tutte queste partite che possono essere considerate come scontri diretti.

Torna il fine settimana,torna il profumo d'Europa anche se non è Champions League la vecchia coppa Uefa deve essere uno dei nostri obiettivi. Primo ostacolo il Rapid Vienna,squadra che non gioca da dicembre,non deve essere sottovalutato dopo anche le varie cattiverie che continuano a girare sull'Inter da diverso tempo.

In quel del Tardini potrebbero spegnersi o riaccendersi le luci per qualcuno. Ora basta scherzare,non possiamo piu permetterci di perdere punti,non ora che la corsa champions si è riaperta più che mai. Inter contro Parma,la storia non ci da il sorriso a 32 denti ma le 7 camicie da sudare soprattutto ora che la crisi è aperta.

Dopo i continui punti persi contro Sassuolo e Torino e l eliminazione dalla coppa Italia contro la Lazio tutto San Siro vuole la ripartenza visto anche l avvicinarsi delle pretendenti (Milan in pole). Avversario che non deve fare paura,che non può fare paura. Il Bologna con tutto il rispetto è una squadra mediocre dove bisogna portare i 3 punti a casa ad ogni costo.

Torna il pubblico a San Siro dopo la famosa squalifica,ma non ancora la curva. Tornano le serate patriottiche della Coppa Italia con una sfida dal profumo di champions in quanto sia Inter che Lazio lottano per uno posto nell Europa che conta. La vincente sfiderà il Milan,quindi un possibile derby milanese in semifinale per i nerazzurri.

Condividi