L’Inter domina ma esce battuta dalla trasferta di Torino contro i granata. Una sconfitta pesantissima sia per la classifica sia perché la squadra meritava certamente maggiore fortuna. Zero punti che pesano e peseranno terribilmente nel proseguo della stagione della nostra Inter. Una partita dominata in lungo ed in largo dai nerazzurri che hanno giocato una delle loro migliori gare in questa stagione. La fortuna ha premiato il Torino autore di un match squallido. L’unico merito della compagine di casa è quello di non aver subito gol.

PRIMO TEMPO - all’11’ cross di Cancelo, Sirigu smanaccia sui piedi di Perisic che calcia in porta di pallonetto. Il portiere granata para senza problemi.
Al 13’ girata al volo di Icardi, Sirigu compie un mezzo miracolo e salva il Toro in calcio d’angolo.
Al 20’ calcio d’angolo di Cancelo per Perisic che, di testa, colpisce in pieno la traversa.
Al 36’ il Torino passa immeritatamente in vantaggio con Ljajic che sfrutta una ripartenza fortunosa del Torino.

SECONDO TEMPO - al 50’ tiro centrale di Brozovic dalla distanza.
Al 54’ De Silvestri, in acrobazia, devia il pallone verso la porta. Handanovic riesce a deviare in calcio d’angolo.
Al 57’ grande azione personale di Ansaldi che serve Ljajic. L’attaccante, di diagonale, sfiora il gol.
Al 64’ calcio d’angolo per l’Inter con Cancelo che serve Miranda. Il suo colpo di testa viene deviato da N’Koulou vicino alla linea di porta.
Al 67’ Brozovic verticalizza per Perisic che solo davanti alla porta non riesce a controllare la sfera.
Al 70’ palo di Rafinha.

Una sfortuna mostruosa colpisce la squadra nerazzurra che già dalla prossima complicatissima sfida a Bergamo contro l’Atalanta deve tornare a vincere.

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca