Dopo otto partite senza vittoria, l'Inter ritrova i tre punti nella gara esterna contro la Lazio. La squadra di Inzaghi è la lontana parente di quella che ha incantato in questo campionato. Gioca una partita scialba e nervosa, tanto che finisce la gara in 9 uomini. L'Inter, dopo un inizio mediocre, con il passare dei minuti conquista il pallino del gioco. Senza strafare, la nostra squadra disputa una prestazione più che accettabile e guadagna meritatamente i tre punti.

PRIMO TEMPO - al 17' Murillo atterra palesemente in area Felipe Anderson. Calcio di rigore per la Lazio. Dal dischetto Keita calcia sotto l'incrocio e segna il gol del vantaggio biancoceleste.
Al 31' calcio d'angolo per l'Inter. Dalla bandierina Brozovic crossa per Perisic che spizza il pallone e serve Andreolli: il difensore, di testa, insacca il pallone in rete. 1 a 1.
Al 37' cross basso di Candreva, Hoedt devia il pallone nella propria porta. L'Inter (non si sa come) passa in vantaggio.

SECONDO TEMPO - al 57' Keita serve Immobile che calcia di destro. Il pallone si stampa sulla traversa.
Al 66' secondo giallo per Keita che deve abbandonare il terreno di gioco.
Al 74' Eder, innescato da una respinta corta di Lombardi, di sinistro insacca in rete segnando il gol del definitivo 1 a 3.
Al 78' secondo giallo per Lulic per fallo su Gagliardini. Lazio in 9 uomini.

L'Inter evita il record negativo di nove partite senza vittoria ed aggancia la Fiorentina al settimo posto in classifica.
Appuntamento domenica 28 maggio a San Siro per l'ultimo match di questa brutta stagione: ore 20:45 Inter-Udinese.

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca