Juve-Inter, la partita che per anni ha deciso scudetti ed ha sancito la supremazia nazionale, torna ad essere una sfida decisiva per la testa della classifica. L’Inter si presenta a Torino da prima della classe con la volontà di tentare il colpaccio. La Juve, dal canto suo, vuole fermare l’avanzata interista e raggiungere la vetta almeno per una notte. La partita non è certo delle più spettacolari, la tattica prevale sulla tecnica ed il match stenta a decollare.

PRIMO TEMPO - al 9’ cross di Cuadrado dalla destra per Mandzukic che calcia di destro, Handanovic respinge sulla testa di Mandzukic che colpisce. Miranda salva sulla linea.
Al 37’ assist di Matuidi per Khedira che calcia di destro: Handanovic blocca il pallone in due tempi.
Al 45’ cross di Cuadrado per Mandzukic che di testa colpisce in pieno la traversa.

SECONDO TEMPO - al 60’ bella triangolazione tra Cuadrado ed Higuain, Perisic sfiora l’autogol. Handanovic si fa trovare pronto e devia in calcio d’angolo.
Al 68’ il numero 1 nerazzurro anticipa Mandzukic, Khedira calcia di destro al volo. Dalbert devia la sfera che esce a lato di poco.

L’Inter esce imbattuta anche dallo Juventus Stadium e raggiunge quota 40 punti in classifica. Nonostante le prestazioni non certo esaltanti di Icardi, Candreva e Perisic, la difesa nerazzurra regge bene concedendo poco alla squadra di casa.
Prossimo match di campionato, sabato 16 dicembre ore 15, Inter-Udinese. In settimana esordio stagionale in Coppa Italia contro il Pordenone.

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca