L’Inter crolla nel match casalingo contro l’Udinese. La squadra di Spalletti gioca un buon primo tempo ma nella ripresa appare in grande difficoltà sia dal punto di vista fisico sia di idee. L’Inter si scioglie come neve al sole e non riesce a ribattere alle avanzate dell’ottima squadra friulana.

PRIMO TEMPO - all’8’ cross di Icardi per Perisic che colpisce di sinistro al volo. Il pallone esce di poco a lato.
Al 14’ Santon perde ingenuamente palla nella propria area di rigore, Widmer crossa per Lasagna che ribadisce in rete portando in vantaggio la squadra ospite.
Al 15’ l’Inter trova immediatamente il pari: assist di Candreva per Icardi che gira al volo e trafigge Bizzarri.
Al 21’ destro da fuori area di Candreva, la sfera esce di poco.
Al 33’ tunnel di Borja Valero su Fofana. Il tiro del centrocampista spagnolo è facile preda del portiere avversario.
Al 36’ gran tiro di Brozovic, da fuori area, di poco fuori.
Al 40’ Perisic calcia in porta con il mancino. Bizzarri respinge.
Al 44’ punizione di Candreva, Miranda non trova la porta.

SECONDO TEMPO - al 46’ cross di De Paul, liscio di Skriniar, Lasagna calcia a botta sicura. Handanovic miracolosamente devia in calcio d’angolo.
Al 57’ l’arbitro chiede l’intervento del VAR e concede calcio di rigore all’Udinese per fallo di mano di Santon. Dal dischetto De Paul spiazza Handanovic.
Al 68’ cross di Candreva, Skriniar anticipa tutti e, di testa, colpisce in pieno la traversa.
Al 77’ l’Udinese chiude la partita con una perfetta azione di contropiede, Jankto arriva sul fondo e Barak, di destro, trova la rete del definitivo 1 a 3.

Una sconfitta pesante che però non cancella quanto di buono fatto dalla squadra fino ad ora. Perdiamo la testa della classifica ma rimaniamo saldamente nelle prime posizioni. Fondamentale sarà tornare alla vittoria nell’insidiosa gara di sabato 23 contro il Sassuolo.

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca