Terza vittoria consecutiva per l'Inter di Spalletti che gioca una partita attenta contro un'ottima Spal. La squadra nerazzurra mantiene il pallino del gioco per tutto l'arco del match senza però creare grandi occasioni da gol. La Spal si rivela compagine ostica ed impegnativa, ben messa in campo da Mister Semplici. I ferraresi impressionano per organizzazione di gioco e voglia di stupire. L'Inter non si scompone e colpisce nei momenti cruciali del match.

PRIMO TEMPO - al 5' bello scambio tra Icardi e Gagliardini: il centrocampista calcia di poco a lato.
All'8' assist di Viviani per Paloschi che gira di sinistro. Il pallone finisce non lontano dal palo.
Al 22' Icardi serve Joao Mario. Il portoghese viene abbattuto da Vicari. L'arbitro dopo aver consultato il Var concede il calcio di rigore per la nostra squadra. Dal dischetto Icardi spiazza Gomis e segna il gol del provvisorio 1 a 0.
Al 29' Icardi impegna il portiere ospite che si salva con una parata in due tempi.

SECONDO TEMPO - al 74' gran tiro di Skriniar dai 30 metri. Traversa piena a portiere battuto.
All'87' assist di D'Ambrosio per Perisic che al volo, di sinistro, insacca il pallone in rete segnando il gol del definitivo 2 a 0.
Al 91' cross di Brozovic per Eder che, di testa, devia fuori non di molto.
Al 95' conclusione dalla distanza di Bonazzoli. Il tiro non inquadra la porta.

Dopo tre giornate la nostra squadra è a punteggio pieno in vetta alla classifica. Il cammino è ancora lungo ma i presupposti per fare una grande stagione non mancano.
Prossimo match Crotone-Inter, sabato 16 settembre alle 15.

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca