Vincere un derby è sempre bello. Se poi il gol decisivo arriva su calcio di rigore al 90' l'entusiasmo è totale. La nostra squadra gioca un'ottima partita e vince meritatamente. Nel primo tempo, i nerazzurri dominano e mantengono il pallino del gioco. Nella ripresa il Milan parte bene, segna e sfiora il gol in un paio di occasioni. L'Inter non si scompone e ribatte colpo su colpo alle avanzate rossonere. La sfuriata della squadra di Montella dura poco, l'Inter riprende coraggio e spinta dal pubblico di San Siro conquista tre punti fondamentali per la classifica ed il morale.

PRIMO TEMPO - al 13' conclusione da fuori area di Candreva: traversa.
Al 28' cross di Candreva, dalla destra, per Icardi che anticipa Bonucci ed insacca il pallone in rete segnando il gol del provvisorio 1 a 0.
Al 36' rasoterra di Icardi dalla distanza, Donnarumma blocca la sfera.
Al 44' Handanovic respinge il tiro in diagonale di Borini.

SECONDO TEMPO - al 48' palo del Milan con André Silva che si smarca in area di rigore.
Al 50' bel tiro di Suso dalla distanza, Handanovic devia in corner.
Al 55' il Milan trova il gol dell'1 a 1 con Suso che, di sinistro dal limite, trafigge Handanovic.
Al 60' assist di Candreva per Vecino che per poco non trova la porta.
Al 63' assist di Perisic per Icardi che, in acrobazia, riporta in vantaggio i nerazzurri.
All'81' Borini crossa in area, sul secondo palo Bonaventura agguanta il pallone. Handanovic intercetta la sfera ma con la complicità del palo, infila il pallone nella propria rete.
All'89' Rodriguez trattiene D'Ambrosio all'interno dell'area di rigore. L'arbitro concede penalty all'Inter. Dal dischetto Icardi spiazza Donnarumma e segna il gol del definitivo 3 a 2.

L'Inter agguanta il secondo posto solitario. In attesa dello scontro al vertice di sabato alle 20:45 contro il fortissimo Napoli di Sarri, godiamoci questa grande vittoria. Ottima la prestazione di Icardi, autore di una splendida tripletta, di Vecino e del sempre decisivo Handanovic. Una menzione speciale all'allenatore, Luciano Spalletti che in poco tempo è riuscito a dare un'idea di gioco ed un'anima a questa squadra.
In una notte di inizio autunno, Il boato del Meazza e la gioia del popolo interista tingono il cielo di nerazzurro: Milano siamo NOI!

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca