L'Inter vince anche a Crotone e trascorre una notte in solitaria in testa alla classifica. Il match contro la squadra di Nicola si rivela più ostico ed impegnativo del previsto. La squadra di casa è ben messa in campo e si difende con ordine. Nel secondo tempo la compagine calabrese sfiora il vantaggio in più occasioni. L'Inter non si scompone, rimane mentalmente in partita e nel finale colpisce, come solo una grande squadra è in grado di fare.

PRIMO TEMPO - al 29' ripartenza dell'Inter con Borja Valero che serve Perisic. Il croato innesca Joao Mario che, con un bel diagonale, sfiora il palo.
Al 41' calcio di punizione per il Crotone. Martella calcia non lontano dal palo.

SECONDO TEMPO - al 51' colpo di testa ravvicinato di Tonev. Handanovic si supera e devia in calcio d'angolo.
Al 68' il numero uno nerazzurro è miracoloso sul colpo di testa a colpo sicuro di Rohden.
All'82' l'Inter passa in vantaggio con Skriniar che trova il gol con un tiro in mischia all'interno dell'area di rigore.
Al 92' bella ripartenza condotta da Joao Mario, assist per Perisic che trova il gol dello 0 a 2 con un bel tiro sul palo lontano.

Dodici punti in quattro partite sono un ottimo inizio per una squadra che può solo migliorare. Migliori in campo Handanovic che si conferma fondamentale, Perisic, giocatore rinato dalla cura Spalletti e Skriniar, una piacevolissima sorpresa.
Martedì i nostri ragazzi tornano in campo a Bologna, per l'anticipo della quinta giornata di campionato.

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca