RAPID WIEN-INTER 0-1: LA SCOCCATA VINCENTE!

Torna il fine settimana,torna il profumo d'Europa anche se non è Champions League la vecchia coppa Uefa deve essere uno dei nostri obiettivi. Primo ostacolo il Rapid Vienna,squadra che non gioca da dicembre,non deve essere sottovalutato dopo anche le varie cattiverie che continuano a girare sull'Inter da diverso tempo.

PRIMO TEMPO: Spalletti visto la vicenda Icardi non avrà il suo numero 9 a disposizione per la sua trasferta austriaca ma si affiderà al suo uomo del fatto,il suo numero 10, Lautaro Martinez. Nel resto della formazione mancano gli squalificati Brozovic e Skriniar sostituiti dal Sindaco Borja Valero e da Miranda. Si parte! L'Inter fa la partita,il Rapid si difende. Le occasioni non fioccano ma la differenza si vede in quanto alla prima palla persa il Rapid la allontana. L'unica pallagol è proprio quella del vantaggio: Lautaro viene atterrato in area dopo un grande anticipo e sempre lui insacca per lo 0-1 vincente alla fine del primo tempo. Ancora Lautaro fa dimenticare l'ormai ex capitano nerazzurro.

SECONDO TEMPO: Nei secondi 45' c è un netto calo di condizione fisica data anche dal regista,in questo caso Borja, che data la condizione rallenta la fase impostata dei nerazzurri. Ma la partita sembra svolgersi sulle fasce con Perisic che sembra imprendibile,donando diversi assist il primo per Lautaro che il portiere austriaco para molto bene e il secondo quello che il ninja sciupa. Verso la fine il Rapid prova a riaprire la partita, soprattutto con l ingresso in campo del trequartista austriaco Knasmullner che è l unico a scaldare le mani al capitano, ma senza successo.

Vittoria importante in trasferta dei nerazzurri con Lautaro,che nel giorno di San Valentino, continua sempre piu ad entrare nei cuori degli interisti soprattutto in questo brutto momento decidendo le ultime due partite,neanche fosse cupido con le sue frecce. Ora possiamo concentrarci a domenica,passando il resto della serata con la propria metà.